Ortodonzia

Ortodonzia

Ogni genitore desidera un bel sorriso per il proprio figlio e ogni ragazzo ha il diritto di avere una bocca sana in armonia con il corpo e la postura. Lo scopo dello ortodontista è di ottenere entrambi i risultati.

L'ortodonzia è la specialità dell'odontoiatria che riguarda la prevenzione ed il trattamento delle anomalie di posizione e sviluppo dei denti e dei mascellari. I denti protrusi, affollati, in morso crociato ("denti storti") creano una malocclusione, ovvero cattiva masticazione. La pratica della ortodonzia prevede la prevenzione delle malocclusioni, lo studio, l'applicazione ed il controllo degli apparecchi correttivi al fine di trattare e di risolvere queste anomalie di occlusione.

Se dalla prima visita risulta indicato un trattamento ortodontico è importante effettuare una diagnosi accurata della malocclusione (studio del caso) che si compone di radiografie, misurazioni cefalometriche, modelli, fotografie del paziente e dei genitori (nel caso di bambini), eventuali altri esami specialistici quali per esempio l’esame posturale.

Le terapie ortodontiche possono utilizzare quattro tipi di apparecchiature:

funzionalizzanti o mobili

Di solito vengono utilizzate in fase di crescita per migliorare l'equilibrio osseo e muscolare e favorire una crescita armoniosa del mascellare superiore e della mandibola. Sono anche importanti per correggere abitudini viziate come la deglutizione atipica (lingua tra i denti mentre si deglutisce), l'interposizione del labbro inferiore (mordicchiamento del labbro). Hanno il grande vantaggio di essere mobili e permettono al bambino di pulire bene i denti.

ortopediche

si utilizzano per correggere notevoli squilibri ossei (mandibola molto grande o mascellare superiore molto piccolo). Sono ben accette dal paziente perché vengono utilizzate solo in casa e si avvalgono di una parte intraorale fissa (dentro la bocca) e di una extraorale (esterna alla bocca). Si utilizzano spesso in fase di crescita.

fisse

si utilizzano di solito per correggere malposizioni dentarie (denti storti) e si compongono di placchette metalliche o estetiche (in ceramica) attaccate ai denti. Vengono utilizzate quando il paziente ha giàcambiato tutti i denti. E' importante la collaborazione del paziente nell'igiene orale perché questa apparecchiatura non si può togliere durante i pasti (saràimportante imparare a lavare bene i denti con lo spazzolino ed altri strumenti ed evitare cibi particolarmente duri e collosi).

invisibili

estetiche

si utilizzano delle mascherine trasparenti mobili da sostituire ogni quindici giorni circa per ottenere lo spostamento dei denti. Questa tecnica ha molti vantaggi, oltre a garantire un trattamento ortodontico completo.

Permette una buona igiene orale, poiché il paziente può pulire i denti sia con lo spazzolino che con il filo interdentale senza la presenza dell’apparecchio nella bocca.

E’ poco fastidioso e non avvengono distacchi o rotture di parti dell’apparecchio nella vita quotidiana o in vacanza.
E’ assolutamente estetico e non crea problemi nel parlare o mangiare.

In alcune malocclusioni è importante utilizzare più di una apparecchiatura nelle diverse fasi di crescita, in base allo studio del caso fatto dallo specialista.

Ecco cosa si può ottenere se si cura un problema in età precocissima con dei semplici rialzi incollati ai dentini da latte!

Anche gli adulti possono eseguire un trattamento ortodontico indipendentemente dall’età, allo scopo di migliorare l'estetica del viso e la funzionalità masticatoria. Normalmente, infatti, quando il proprio aspetto e sorriso migliorano, migliora la fiducia in se stessi e quindi la propria vita di relazione, giustificando appieno l'esigenza di un trattamento ortodontico.

Prima della terapia ortodontica

Schermata 2016-01-18 alle 16.33.32
Schermata 2016-01-18 alle 16.33.44

Dopo terapia ortodontica con apparecchiature estetiche

I commenti sono chiusi